21 Novembre 2019

News
percorso: Home > News > News generiche

Borseggiatori a Venezia, 50 arresti "ma costretti a scarcerarli subito"

27-08-2019 10:56 - News generiche
VENEZIA - Più di cinquanta ne ha messi insieme dalla sola la polizia locale. Poi ci sono le denunce e gli arresti da parte dei carabinieri, guardia di finanza e polizia di Stato, per una cifra che arriva a sfiorare la settantina di fascicoli aperti. Tutti con un comun denominatore: il borseggio. Che nello stringente linguaggio del codice penale si traduce con il furto. Reato diventato ormai una piaga per Venezia, polo d’attrazione per i borseggiatori, data anche la forte pressione turistica a cui la città d’acqua è sottoposta. In un 2019 da record se si considerano gli arresti e le denunce. Nel passare al setaccio le zone più interessate al fenomeno, spiccano l’aerea della stazione ferroviaria, gli imbarcaderi, i vaporetti - soprattutto la linea 1 e 2 - e i punti nevralgici attorno al Ponte di Rialto e a Piazza San Marco.

Fonte: ilgazzettino.it

Realizzazione siti web www.sitoper.it